Calvizie

Calvizie

La calvizie è un problema molto comune, colpisce, infatti, il 50% degli uomini prima che raggiungano i cinquant’anni d’età. Il più comune tipo di calvizie è la calvizie maschile, nota anche come alopecia androgenetica. Negli uomini affetti da calvizie maschile, i capelli iniziano a cadere prima sulla zona frontale della testa e in seguito vicino alle tempie, formando a poco a poco una zona sempre più calva. Al termine di tale processo, i capelli tenderanno a rimanere solo ai lati e dietro la testa creando la tipica forma a ferro di cavallo.

Propecia
Propecia finasteride combatte efficacemente la caduta dei capelli e ne favorisce al tempo stesso la ricrescita.
Maggiori Informazioni

Causa della calvizie

La calvizie maschile si presenta solitamente a causa di una predisposizione genetica, causata dall’attività della 5 alfa reduttasi che trasforma il testosterone in diidrotestosterone (DHT). È proprio tale trasformazione che agisce sui follicoli piliferi e determina la perdita di capelli. I follicoli dei capelli degli uomini, geneticamente sensibili al diidrotestosterone, si restringeranno non appena il DHT entra nel sangue impedendo ai capelli di crescere. Questo però, non determina la morte dei follicoli piliferi ma sta soltanto ad indicare che non sono più in grado di svolgere il loro ruolo.

Trattamento per la calvizie

La calvizie maschile non è attualmente curabile ma vi sono comunque dei trattamenti che possono aiutare gli uomini a gestire, controllare e ridurre gli effetti della perdita di capelli. Solitamente si trovano in commercio lozioni e creme per il trattamento della calvizie maschile, ma non risultano essere efficaci. Un’altra opzione per la cura della calvizie androgenetica potrebbe essere la chirurgia ma è piuttosto dispendiosa e richiede un numero consistente di sedute. Al momento, l’unico farmaco da prescrizione in grado di contrastare realmente la calvizie maschile è Propecia.